Ritratto di nobiluomo piemontese. XVIII secolo.
Ritratto del marchese in corazza e parucca stile Luigi XV . Sullo sfondo a destra si vede una citta a forma di un castello fortificato.

L’uomo indica con la mano il paese alludendo alle sue origini o conquiste militari. Da tradizione trasmessa a voce si sa che il personaggio rappresentato è il marchese di città di Ceva, in Piemonte, quindi appartenente all’antica nobiltà militare, la cui origine medievale è antecedente all’arrivo dei Savoia.

Tecnica: olio su tela.

Prima tela

Ottimo stato di conservazione.
Cornice antica ma posteriore al dipinto. Cornice ha necessita di piccoli ritocchi di colore.

H 110cm

larghezza 84 cm